L’ AFeVA Sardegna ODV è una Organizzazione di Volontariato, Autonoma e Indipendente.

L'AFeVA Sardegna conserva il patrimonio intellettuale, culturale, politico, artistico, nonché economico, della “Associazione Italiana Esposti Amianto Sardegna”- AIEA Sardegna - originariamente costituita in Alghero(SS) il 24 aprile 2009, da cui discende.

Gli Obiettivi, i Contenuti e la Struttura dell’Associazione sono ispirati ai Principi di Solidarietà, Trasparenza e Democrazia.

L'obiettivo della AFeVA Sardegna non è solo quello di denunciare e lottare contro i gravi danni alla salute delle persone che l'amianto provoca ma anche partecipare attivamente alla discussione propositiva con il fine esclusivo di porre fine alla drammatica, ancora irrisolta, emergenza sanitaria e sociale causata dall'amianto in Sardegna, in Italia, in Europa, nel Mondo.

Cercare e Dare risposte alla domanda di Giustizia ed Equità dei Lavoratori e dei Cittadini in ambito Sociale, Ambientale, Previdenziale e Sanitario è la nostra priorità.



"NARAN CHI SU MALE" (Dicono che il Male)...

 

Il nostro Inno contro L'Amianto e contro tutto il danno che provoca!

Il 16 aprile 2013, in apertura delle conferenze organizzate da AFeVA Sardegna ODV per la Commemorazione delle Vittime dell'Amianto, è stato presentato, al pubblico e alla stampa, il Video-clip della canzone-inno contro l'amianto "NARAN CHI SU MALE" pro Vittime dell'Amianto, già cristallizzata in un CD e presentata la sera del 4 agosto 2011 a Putifigari (SS).

Entrambi i lavori, CD e Video-clip, sono stati voluti e realizzati da AFeVA Sardegna (già AIEA Sardegna), per la campagna Info-Formativa di “Sensibilizzazione sui gravi e irreversibili danni che l'amianto provoca” diretta ai Lavoratori, ai Cittadini e agli Enti Locali, messa in atto fin dal 2006 dalla AFeVA Sardegna, e sono stati possibili grazie alla partecipazione resa in totale gratuità degli artisti sardi che hanno partecipato al progetto e al cofinanziamento della Provincia di Sassari nell'ambito del progetto In.F.E.A (Informazione Formazione Educazione Ambientale).

Frutto di un lungo e delicato lavoro organizzativo iniziato nel giugno 2009, il cantante Luca Tilocca -figlio di una vittima dell'amianto- nei primi mesi del 2010, in stretta collaborazione con AFeVA Sardegna, coinvolge lo scrittore Michele Pio Ledda nella composizione del testo e molti colleghi artisti Sardi, per l'esecuzione.

La canzone "Naran chi su Male" (Dicono che il Male), ha un contenuto carico di forti e attualissimi significati. Esprime infatti ribellione all'ingiustizia subita, c'è tutta la presa di coscienza di essere stati ingannati, Vittime di una Grande Bugia, Vittime Inconsapevoli messe nel conto mortale da personaggi senza scrupoli, in nome del profitto! -naran chi est malasorte, ma no est gai (dicono che è cattiva sorte, ma non è vero!) - chie giogat cun sa morte - chie si brulla de nois? ( chi gioca con la morte - chi si prende gioco di Noi?) chiede Consapevolezza, chiede Verità e Giustizia, -Eo non d'isco ma dia cherret ischide - chie este chi l'ischiat - e no l'at cuadu asie- (Io non so ma voglio sapere - Chi sapeva e non ci ha informati!? chi l'ha tenuto nascosto!?). Ma c'è spazio anche per la Speranza! Per la ricerca e per la cura di questo terribile Male e per l'eliminazione dell'amianto da ogni luogo!

Il video-clip è stato realizzato utilizzando anche immagini video storiche concesse nel 2011 dalla Rai Teche e dall'Istituto Luce e grazie agli artisti che ancora una volta hanno aderito, in totale gratuità al Progetto, ai quali rinnoviamo la nostra più profonda gratitudine!

Questi sono: Michele Pio Ledda -Testo-, Luca Tilocca -musica e direzione artistica-, i Bertas, i Cordas et Cannas con Gesuino Deiana e Francesco Pilu, Sòleandro, Cecilia Concas, Gianni Denanni, il Coro Piccole note di Tissi, il Coro Mariele Ventre di Sassari, Paul Dessanti, Lucia Budroni, Giusy Deiana, Enzo Mugoni, Alverio Cau, Melodike Armonie, il gruppo Zenias con Giuseppe Piu e Manuela Bande e Peppino Bande, Debora Catta, Francesca Derudas, Chiara Carboni, Francesco Pilu, Stefano di Franco, Roberto Piga, Emanuele Canu, Andrea Budroni, Tonino Alfonso, Valeria, Budroni, Raffaella Corti -grafica copertina e manifesto CD-. Hanno suonato: Andrea Cossu, Gianfranco Foddai, Peppino Bande, Gesuino Deiana e Stefano Pinna. Mixaggio e mastering: Iacopo Pinna. Il disco è stato registrato presso Dejavù Recording studio di Uri(SS). Si ringrazia inoltre Maria Carmela Solinas, addetto stampa ASL Sassari, Olmedo Emergenze per la concessione dell'ambulanza.