Epidemiologia

Stampa

PREVENZIONE.  PRIMA DI TUTTO !

«Quando si parla di prevenzione del cancro, tutti pensano alla cosiddetta diagnosi precoce, ma c'è una prevenzione che si può fare a monte, cercando non di limitare i danni della malattia diagnosticandola al più presto, quanto piuttosto di evitare l'insorgere del cancro, impedendo l'esposizione alle sostanze che lo provocano. La prevenzione primaria si occupa proprio di questo: fare ricerca sulle sostanze naturali o sintetiche per capire quali sono cancerogene e, una volta individuate, suggerire alle autorità sanitarie delle misure di salute pubblica per toglierle dalla circolazione. Si tratta di una strategia che protegge tutti - il ricco come il povero - ma purtroppo è bistrattata da scienziati, politici e autorità sanitarie.»

Tomatis

Fonte: Epidemiologia & Prevenzione - Intervista al Professor Renzo Tomatis -Tuttoscienze - La Stampa n° 1196, 7 settembre 2005

Lorenzo Tomatis: Uno scienziato scomodo -di Benedetto Terracini, direttore di Epidemiologia & Prevenzione (Tempo Medico, 25 settembre 2007)-

Lorenzo Tomatis, Sassoferrato (AN), 2 gennaio 1929 – Lione, 21 settembre 2007


«L’unico modo di autenticare la scienza è che questa corrisponda all’interesse dell’uomo: l’uomo individuale e l’uomo collettivo. Non può, quindi, la scienza, operare mai contro l’uomo. Nel momento in cui la necessità scientifica diventa una necessità disumana, la scienza si ferma. E non me ne importa assolutamente niente se si blocca proprio secca, lì per lì, e non fa un passo più avanti. Perché non ha diritto di fare un passo avanti contro l’uomo».

Maccacaro

Fonte: Epidemiologia & Prevenzione - Intervento di Giulio A. Maccacaro alla trasmissione TV "AZ un fatto come e perché" del 1972.

Giulio A. Maccacaro, Codogno (LO), 8 gennaio 1924 – Milano, 15 gennaio 1977

PREVENZIONE. PRIMA DI TUTTO !