Ottenere il Risarcimento Americano

E-mail Stampa PDF

“ IL RISARCIMENTO AMERICANO”.

Carissimi

da molti anni siamo in contatto e operiamo insieme all'avvocato americano MITCHELL COHEN, che è un esperto di questa materia, e all'avvocato SABRINA MAGNI dello Studio Legale italiano SCF, che da sempre ci assiste in questa iniziativa, per fare tutto quanto è possibile per proteggere il diritto di ottenere un equo risarcimento per i danni subiti in anni di lavoro a contatto con l’amianto.

Una delle iniziative che abbiamo sostenuto e che negli anni ha portato a risarcire quasi 100 casi in Italia, molti dei quali a favore di nostri associati, riguarda il cd. “risarcimento americano”.

Più precisamente, nel caso in cui abbiate lavorato o siate comunque saliti a bordo di una delle navi sotto elencate e nel caso in cui soffriste oggi di una patologia maligna asbesto correlata, potreste accedere alla suddetta iniziativa che prevede il riconoscimento di un risarcimento da parte di una società americana che produceva equipaggiamento installato su queste navi e/o isolato con l’amianto.

Molte di queste navi sono state a La Spezia, La Maddalena, Taranto, Cagliari ecc. per essere riparate o ricondizionate durante gli anni nei quali in molti possono essersi trovavati ad operare nelle riparazioni o arruolati in Marina. Può darsi che la vostra patologia dipenda dall’avere inalato fibre d’amianto proprio mentre eravate in servizio su queste navi o nelle loro vicinanze.

Queste navi sono state originariamente costruite negli Stati Uniti ma successivamente sono state cedute alla Marina Militare Italiana.

Le navi sono:

DESTROYERS

L’ARTIGLIERE (D-553) 1951-1971

Artigliere e Aviere a La Spezia

GENIERE (D-555) 1971-1975

LANCIERE (D-560) 1969-1971

FANTE (D-561) 1969-1971

AVIERE (D-554) 1951-1975

 

FRIGATES

ALDEBARAN (F-590) 1951-1976

ALTAIR (F-591) 1951-1971

ANDROMEDA (F-592) 1951-1970

Sappiamo anche che molti hanno prestato servizio presso altre basi navali quali Gaeta, Napoli, Taranto e La Maddalena.

Anche in queste basi potreste essere stati esposti all’amianto sia sulle navi sopra elencate che su altre navi americane. Se anche non ricordate il nome delle navi, mettetevi in contatto con noi.

Alcune di queste navi americane sono:

USS IOWA (BB 61) Genova e Napoli

USS CHARLES F. ADAMS (DDG-2) Napoli

USS AYLWIN (FF-1081)(FORMERLY DE 1081) Napoli negli anni ‘70

USS PIEDMONT (AD-17) Napoli negli anni ‘70

USS AUSTIN (LPD-4)

USS DECATUR (DDG-31) Napoli negli anni ’50 e all’inizio degli anni ‘60

USS DEWEY (DDG-45) Napoli nel 1959.

USS FAIRFAX COUNTY (LST-1193) Napoli negli anni ‘70

USS FORT SNELLING (LSD-30) Napoli negli anni ‘70

USNS WACCAMAW (T-AO109) Napoli negli anni ‘70

USS ENTERPRISE (CVN 65) Napoli negli anni ‘60 (Aircraft Carrier)

USS EVERGLADES (AD-24) Napoli negli anni ‘50

GRUPPO DI NAVI DA BATTAGLIA ARRIVATE A NAPOLI PER RIPARAZIONE CON USS ENTERPRISE (Aircraft Carrier) negli anni ’60 e ‘70

USS JOHN KING (DDG 3)

USS BAINBRIDGE (CGN 25)

USS THE SULLIVANS (DD 537)

USS NEWMAN K. PERRY (DD-863)

USS SHANGRI-LA (CV-38)

USS SAMUEL B. ROBERTS (DD-823)

USS SEMMES (DDG-81)

USS YELLOWSTONE (AD-27)

USS CHARLES F. ADAMS (DDG-2)

USS SEATTLE (AOE-3) (4 V2M 600PSDI Boilers)

USS TALLAHATCHIE COUNTY (LST-1154/AVB-2)

USS WASP (CV-18) Aircraft Carrier

 

Nel caso in cui la vostra malattia fosse in precedenza una patologia benigna (asbestosi, placche pleuriche o ispessimento pleurico) successivamente trasformata in una patologia maligna quale tumore al polmone, allo stomaco o all’intestino, alla gola o alla bocca, mettetevi in contatto con noi.

Nel caso di mesotelioma avrete diritto ad ottenere il risarcimento anche in assenza di altre patologie.

In base alla legge americana il risarcimento deve essere richiesto entro 3 anni dalla diagnosi quindi ritardare la richiesta potrebbe danneggiare voi e la vostra famiglia.

L’iniziativa qui descritta non prevede alcuna azione nei confronti della Marina Militare o dello Stato Italiano, che però non sarà preclusa nel caso in cui voleste agire nei loro confronti.

Il nostro avvocato americano che è un esperto di questa materia insieme allo Studio legale italiano che da sempre ci assiste in questa iniziativa sono disponibili a venire ad illustrare più nel dettaglio le azioni da intraprendere e a rispondere a tutti i vostri dubbi, nel corso di pubbliche Assemblee che nel caso ci appresteremo ad organizzare,

PER QUALSIASI INFORMAZIONE:

Dott. Vincenzo Scotto 328 0672982 - presidente AFeVA Sardegna

e-mail:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. -/-  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

per saperne di più:

L’alternativa d’oltreoceano

Avv. Sabrina Magni, Alghero 19 aprile 2013

Il risarcimento per chi ha contratto patologie asbesto-correlate ed è stato imbarcato o ha lavorato su navi prodotte negli Stati Uniti

 

A.F.eV.A. Sardegna ODV

Associazione Familiari e Vittime Amianto Sardegna ODV

- Iscritta al n. 2157 del R.G.V della R.A.S., Codice Fiscale 92130010900-

- Iscritta nell'Elenco del Volontariato per la Tutela della Salute del Ministero della Salute-

 

Dott. Vincenzo Scotto 328 0672982 - presidente AFeVA Sardegna

e-mail:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. -/-  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

PEC Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 

Sostieni e Associati alla AFeVA Sardegna Onlus

c/c postale 001010391769 Oppure, IBAN : IT 06 O 07601 17200 001010391769

Dona il tuo 5 per mille alla AFeVA Sardegna Onlus, scrivi: Codice Fiscale 92130010900-

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (MAGNI_L’alternativa d’oltreoceano ALGHERO APRILE 2013.pdf)MAGNI_L’alternativa d’oltreoceano ALGHERO APRILE 2013SABRINA MAGNI L’alternativa d’oltreoceano ALGHERO APRILE 201375 Kb